noi donne libere dentro, di Daniela Domenici

noi donne libere dentro

voliamo senza la scopa

in ogni giorno dell’anno

siamo inafferrabili

e molto pericolose

per le idee sempre nuove

per i tanti libri letti

la brutale sincerità

l’assenza di compromessi

l’accoglienza per chiunque

non importa il colore

o la fede o la lingua

o l’identità sessuale

noi donne libere dentro

voliamo senza la scopa

in ogni giorno dell’anno

senza memoria non c’è storia, di Daniela Domenici

Senza memoria

non c’è storia

Donne dimenticate

quotidianamente violentate,

donne derise

e irrise,

donne compresse

e poi soppresse,

donne prime in ogni campo del sapere

che riconoscimenti non possono avere,

donne con una marcia in più

che devono tener la testa giù

facciamo sempre di loro memoria

per inserirle finalmente nella storia

 

 

 

nomen omen, di Daniela Domenici

il mio nome

con il cognome

anagrammato

dà come risultato

LEI, AMICA DELLE DONNE

nomen

omen

sembra sia il mio destino

quello d’aprire il cammino

alle creazioni,

alle acquisizioni,

alle invenzioni

delle tante DONNE che nei secoli sono vissute

senza esser mai state degnamente riconosciute,

quello di far ininterrottamente quotidiana memoria

perché abbiano il posto che meritano nella storia…

le donne e il sessismo nel giornalismo, di Daniela Domenici

si deve tener sempre alta l’attenzione,

senza mai un attimo di distrazione,

sul sessimo

nel giornalismo

già dai titoli

degli articoli,

nell’uso di certi sostantivi

o di particolari aggettivi,

di verbi

e avverbi

che in modo non evidente

ma molto subdolamente

danno delle donne un’immagine fuorviante

che ha sulle menti un impatto devastante:

tutte le ns azioni

e le acquisizioni

vengon fuorviate,

silenziate,

archiviate,

dimenticate

o da un uomo rubate!

I too have a dream 21st August 2019 – 28th August 1963, by Daniela Domenici

I too have a dream 55 years after M. L. King’s one

  • that Italian WOMEN can overcome their differences
  • that Italian WOMEN can walk, hand in hand, towards a common goal without rivalry, envy or jealousy
  • that Italian WOMEN can demonstrate their value, their skills and abilities in EVERY field
  • that Italian WOMEN can deeply know the 21 WOMEN who were so important in writing our Constitution
  • that Italian WOMEN can be free to decide to stand for some Government role and for the first time since that fundamental day, 2nd June 1946, elect the first Italian President of our Republic and the first woman Premier

grandi donne, di Daniela Domenici

“dietro ogni grande uomo c’è sempre una grande donna”

questa citazione a Virginia Woolf è attribuita

che è sintomatica del ruolo subalterno della donna:

nell’ombra, che vive di luce riflessa, sminuita.

Dovremmo, per la parità di genere, trasformarla

e l’avverbio “dietro” sostituirlo con “vicino”, “accanto”

perché tutte le donne possano far sentire il loro canto

e ogni “grande” uomo, per averlo reso tale, festeggiarla

note di donne, acrostico di Rossana Palmisano

DOnne

 REstituiscono

MItiche

FAvole

SOLcando

LA

Sinfonia della vita scritta nel pentagramma dal tempo..

tempo che  a sua volta racconta di come sia universale e  magica la musica

che  le note di donne  sanno  suonare  da sempre  vita facendo..

quindi…

DOvunque andrete

REstate in ascolto

MItigate il dolore e

FAte  in modo che

SOLfeggiando 

LA

Sinfonia della vita, la vita torni da voi più forte di prima.